Una Buona Inter per gioco e carattere, ma la Juve é campione d’Inverno

Condividi l'articolo

Al centro di formazione neroazzurro di Milano dedicato a Facchetti, va in scena il Derby d’Italia che apre le gare della domenica dell’undicesima giornata (l’ultima D’andata)
Attilio Sorbi da fiducia a Marchitelli tra i pali, a centrocampo si rivede dal primo minuto Pandini, davanti il trio Tarenzi, Mauro, Marinelli. Bianconere che cominciano con Sembrant al posto di Salvai che ha accusato un piccolo problema fisico in settimana, a centrocampo Galli ha avuto la meglio su Cernoia, davanti Hurtig, Bonansea e Girelli.

Primo tempo divertente con continui capovolgimenti di fronte, con un paio di occasioni da entrambe le parti, e con un Inter che tiene bene il campo e tiene testa alle campionesse d’Italia. Nomostante il buon ritmo di gioco, il primo tempo si chiude a reti inviolate.

Seconda frazione che comincia con una Juventus arrembante e che attacca di più,creando tanto, e il primo gol non tarda ad arrivare grazie ad un calcio di rigore di Girelli che apre le marcature.

Neroazzurre che comunque sono in crescita per gioco e carattere rispetto alle ultime uscite prima della pausa anche con una buona manovra di palla.

Juve che però trova il raddoppio con gol bellissimo di Aurora Galli in stile Italia – Cina al mondiale da fuori colpendo prima il palo interno e con il pallone che si insacca per fare il 0-2.

L’Inter ci prova nel finale attaccando, ma é Giuliani a negare la rete alle neroazzurre, all’86° Pedersen decide di chiderla, dopo un bel dribing ad ingresso area tira e trova proprio lo 0-3 (anche se con una deviazione di un difensore neroazzurro).

Inter sconfitta si, ma può sicuramente guardare avanti con fiducia visto la buona prestazione sul piano del gioco e del carattere.

Le bianconere invece trovano la diciottesima vittoria consecutiva tra campionato, Coppa Italia e Supercoppa Italia e si laurea campione d’Inverno.

Salvatore Giuffrida

Credit Ph Giuseppe Fazari

Translate »