un autogol decide il posticipo

Condividi l'articolo

il Florentia è condannato da uno sfortunato autogol di Michela Rodella. Il Milan torna a vincere dopo due sconfitte di fila e tiene a distanza la Roma.

 

Il Milan trova il riscatto dopo i due ko consecutivi contro la Juventus in campionato e in coppa Italia. Le rossonere di Carolina Morace scendono in campo al Brianteo di Monza contro il Florentia sesto in classifica. Partita insidiosa visto anche il risultato dell’andata con il pareggio per 1-1.

Il Milan, sconfitto nell’ultima di campionato dalla Juventus un mese fa, proprio prima dell’impegno della nostra Nazionale nel torneo di Cipro, e battuto anche in Coppa Italia mercoledì scorso proprio contro le bianconere, cerca subito l’affondo per portarsi a casa i tre punti che consentirebbero alle ragazze rossonere di tenere aperto il campionato, soprattutto per i primi due posti validi per l’accesso alla Champions League. Ma il Florentia si dimostra subito squadra ostica e ben messa in campo dall’allenatore Stefano Carobbi. Le ragazze fiorentine sfiorano il vantaggio prima con il palo esterno colpito da Deborah Salvatori Rinaldi e poi con il sinistro di Giulia Orlandi, che chiama Korenciova alla super parata.

Dopo lo 0-0 del primo tempo, il Milan prova a scuotersi nella ripresa e al 53esimo trova il vantaggio. Il cross da destra di Nora Heroum viene deviato da uno sfortunatissimo tocco di Michela Rodella che non lascia scampo all’ottima Chiara Marchitelli. Dopo l’1-0 il Florentia si fa aggressivo e il Milan trova più spazi ma non riesce a chiudere la partita. Alla squadra di Carolina Morace, però, basta quel gol per tenere lontana la Roma che insegue al quarto posto e per riavvicinarsi alle due prime della classe, che la prossima settimana si affronteranno in un affascinante scontro diretto.

La classifica

Juventus 47, Fiorentina 46, Milan 42, Roma 35, Mozzanica 26, Florentia 23, Sassuolo 23, Tavagnacco 18, Verona 16, Chievo 16, Pink Bari 11, Orobica Bergamo 5.

 

 Fonte:sport.sky.it
Foto:Milan Fc
Translate »