Condividi l'articolo

Alle ore 15 allo stadio Enzo Ricci di Sassuolo le bianconere ottengono la rivincita per la sconfitta subita dalle emiliane questa primavera vincendo per 3 a 1.

Sara Gama e compagne cercano altri 3 punti per la sfida scudetto che quest’anno sarà ardua e accesa, grazie ad agguerrite rivali come Milan, Roma e Fiorentina. Coach Guarino schiera un 4-3-3 con Giuliani, Gama, Sembrant, Hyyrinen, Boattin, Pedersen, Galli, Caruso, Girelli, Aluko, Cernoia. Nella prima mezzora la piemontesi aggrediscono le emiliane nella metà campo con un buon possesso palla, ma poche occasioni da gol; un traversone arriva tra i piedi di Pedersen che non riesce a sfruttare e ad insaccare. La squadra nero-verde risponde con un 3-5-2: Lemey, Molin, Filangeri, Orsi, Jensen, le sorelle Dubvoca, Lenzini, Santoro, Sabatino, Cambiaghi. Numerosi i tifosi sugli spalti, accorsi a sostenere la neoarrivata Daniela Sabatino, 22 presenze e 14 reti lo scorso anno con la maglia del Milan. Al minuto ’44 Sembrant lancia la palla in profondità per Aluko che aggancia, entra in area, tira di destro a giro e insacca sul secondo palo una palla preziosissima. Juventus in vantaggio con un gol dell’attacante inlese.


Nella ripresa le bianconere continuano a costruire il gioco e ad ostacolare le ripartenze delle padrone di casa; Piovani inserisce Ferrato al posto di Jensen per cercare la rete del pareggio. La Juventus continua a soffocare la difesa emiliana nella propria metacampo e il raddoppio arriva al 73′ minuto dopo un traversone di Pedersen in area di rigore per Girelli, che non sbaglia. Dopo pochi minuti, la squadra ospite ottiene un calcio di rigore e Girelli trasforma la rete del 3-0. Il gol per le nero-verdi lo segna Daniela Sabatino all’82’ dopo un’ottimo controllo palla in area, nulla da fare per Laura Giuliani.

La Juventus batte Sassuolo 3-1 e ottiene la seconda vittoria consecutiva salendo al primo posto della classifica insieme all’ottimo Milan di Maurizio Ganz, che travolge l’Orobica per 4-1.

Di Luca Patrucco

Foto: Juventus.com