Serie A, Juventus fermata da un ottimo Milan. Finisce 2-2

Condividi l'articolo

Allo stadio Brianteo di Monza il big match tra bianconere e rossonere accende gli animi di numerosi tifosi, accorsi a vedere una partita di buon livello.

Nel pomeriggio di ieri, sotto una pioggia persistente e continua, le ragazze di Ganz affrontano le prime della classe di Rita Guarino che arrivano da 5 risultati utili consecutivi. Per entrambe le squadre 3 punti sono fondamentali.

Entrambi i coach schierano il 4-3-3 per cercare di sfruttare al meglio le carte offensive, presenti in entrambi gli schieramenti: Valentina Giacinti, Lady Patricia Andrade e Valentina Bergamaschi per le padrone di casa e Cristiana Girelli, Eniola Aluko e Valentina Cernoia.

Nei primi minuti è proprio il Milan ad aggredire le bianconere ed è subito pericoloso con un inserimento di Giacinti che impegna Laura Giuliani. Successivamente è sempre il numero 9 a tirare la sfera e a scheggiare il palo esterno.

Sara Gama e compagne sono in difficoltà, il Milan è ben disposto in campo con un atteggiamento offensivo, ma al minuto 20 la Juventus attacca e la palla colpita da Martina Rosucci in area di rigore, si insacca alle spalle di Korenciova, complice anche uno sfortunato tocco di Laura Fusetti.

Nel primo tempo non ci sono altre particolari occasioni da gol per entrambe squadre che giocano un calcio compromesso dal campo bagnato e scivoloso e a fine primo tempo la squadra ospite conduce per 1-0.

Dopo pochi minuti a inizio ripresa, il Milan pareggia grazie alla rete di Dominika Čonč dopo un’azione ben costruita delle padrone di casa. Guarino sfrutta nel secondo tempo la carta Staskova, scelta che sarà decisiva successivamente.

Il duello si accende e 1 punto non basta più a nessuna delle due squadre. L’occasione del vantaggio per le piemontesi arriva al minuto 82 quando Cernoia passa una palla in profondità ad Andrea Staskova che è brava a trovare l’angolino e far passare il pallone alle spalle di Korenciova. Azione ben costruita dalle bianconere che a 8 dalla fine tornano in vantaggio.

Le rossonere non ci stanno a perdere e si gettano in avanti per cercare un meritato pareggio e proprio al’94 minuto il pallone, scodellato in mezzo all’area da Linda Tucceri Cimini trova la testa di Francesca Vitale che spiazza Laura Giuliani: 2-2.

Pochi secondi dopo il direttore di gara fischia la fine dell’incontro.

Un risultato equo che favorisce la Juventus, solitaria in classifica a +2 dal Milan.

 

Translate »