Serie A Femminile:” le piccole danno del filo da torcere alle grandi.”

Condividi l'articolo

In  questo week-end dove si è svolta la terza giornata del Campionato di *Serie A Femminile*, possiamo notare, come le “cosi dette Piccole”, hanno dato  del filo da torcere alle “Grandi”!

Vorrei iniziare subito con Empoli Ladies Vs Roma 2-0.

Le Giallorosse  cadono in casa dell’Empoli e rimediando così la prima sconfitta del Campionato.
Le Toscane di Alessandro Spugna si impongono sulle ragazze di Mister Bavagnoli, grazie alle reti di Prugna e Glionna, le due ragazze più rappresentative  dell’Empoli.

Dopo un primo tempo in cui le squadre si sono equivalse a parte un legno della Romana Bonfantini e due occasioni per Serturini, si va al riposo sullo zero a zero.

Nella Ripresa al 50° l’arbitro concede un calcio di rigore all’Empoli in seguito ad un fallo commesso da Tecla. Prugna non sbaglia dagli undici metri 1-0.

La reazione della Roma è immediata e Bartoli e compagne costruiscono diverse occasioni da rete ma il pareggio non arriva.  La partita  è un continuo attaccare delle Capitoline, ma la palla non ci stà ad entrare, anzi, da li a poco su azione manovrata da Glionna raddoppia l’Empoli, la partita è chiusa.

Credit Photo:Nicolò Laneve Empoli Ladies – AsRoma

 L’Empoli,  sulla carta non era la favorita, vince col classico due a zero  “risultato all’Inglese”, come si suol dire, su una formazione ben più accreditata, la Roma data tra le prime tre/quattro del campionato.

Il pallone è rotondo e le sorprese sono dietro l’angolo.

A fine partita le parole del tecnico Elisabetta Bavagnoli a ‘Roma Tv’: “È difficile, perché penso che avessimo preparato bene la partita. Nel primo tempo lo abbiamo dimostrato, nel secondo una volta preso gol abbiamo attaccato, sono più dispiaciuta per il primo. Quando capitano occasioni importanti bisogna sfruttarle e bisogna segnare. Potevamo commentare una gara diversa, invece commentiamo una sconfitta su cui non ho nulla da dire, dobbiamo fare un bagno di umiltà e capire che in Serie A bisogna giocare in un certo modo ed essere efficaci. Mi assumo le responsabilità ma c’è tanto da fare, contro una squadra che ha dimostrato concretezza. Abbiamo fatto la partita, i due rigori sono arrivati su due situazioni evitabili, ma ci sta nel calcio”.

Forza e coraggio ragazze,  siamo solo alla terza partita di campionato e c’è tutto il tempo per rifarsi.


Altra grande squadra messa in difficoltà è la Juventus in casa del San Marino, neopromossa ha dato parecchio filo da torcere alle bianconere  che si trovano a punteggio pieno con 9 punti appaiata a Milan e Fiorentina anch’esse vincenti entrambe.

La Juventus supera le ragazze del San Marino, ma fino al 70 esimo il risultato era fermo sullo 0-0, c’è voluta una prodezza della solita Cristiana Girelli per sbloccare il risultato e portare la sua squadra sull’1-0.
Si sa la differenza in campo era tanta, e puntualmente è arrivata la seconda rete ad opera di Arianna Caruso, una giovanissima che a detta di tutti gli addetti ai lavori, farà strada 2-0  risultato finale.

Spettacolare è il Derby Toscano tra Fiorentina Vs Florentia San Gimignano, anche qui davano tutti in partenza favorita nettamente la squadra Gigliata, invece c’è voluta una prodezza della Nazionale, e per ora capo cannoniere del Campionato Daniela Sabatino, al 90esimo a sbloccare il risultato che era fermo sul 2-2, a”segnare di “rapina”, come sa fare lei il 3-2.

Dunque riassumendo quanto detto,  tre presunte “PICCOLE”squadre, hanno dato moltissimo, giocando alla morte contro tre  “grandi”, e i risultati andando avanti lo diranno, devono saltare per forza  fuori le varie identità di ciascuna Squadra.

Ora c’è la sosta per la Nazionale e così c’è tutto il tempo, i vari Mister per rivedere il tutto e “aggiustare”, quello che per loro non va.

Un grande in Bocca al lupo alla Nazionale al grido di Forza ITALIA  Forza Ragazze Mondiali!! Onorate la maglia che indossate!!!

Andrea Delindati

Credit Photo:Nicolò Laneve

Translate »