SERIE A FEMMINILE: LA FIORENTINA WOMEN’S VINCE IL DERBY DELL’ARNO

Condividi l'articolo

La Juventus, in vetta alla classifica, dista sei lunghezze e per continuare a coltivare il sogno “Scudetto” è
obbligatorio vincere.

 

La Fiorentina fa visita all’Empoli Ladies per dar vita al Derby dell’Arno.

Le viola partono subito a testa bassa e trovano il vantaggio al quarto d’ora con una spizzata aerea della francese Agard, bravissima a deviare sul palo più lontano un cross dalla sinistra di De Vanna. Sotto gli occhi del Presidente
Rocco Commisso, la squadra di Mister Cincotta crea e spreca numerose occasioni da rete mentre l’Empoli
non riesce a costruire azioni degne di nota.

PH Nicolò Laneve

 

Il forcing delle viola viene premiato poco prima della fine del
primo tempo quando la fantasista Tatiana Bonetti si ritrova sul sinistro un pallone da spingere soltanto in rete. Tap-in facile facile per la “10” che qualche minuto più tardi si “becca” un giallo per simulazione.

 

Un’azione tambureggiante di De Vanna, strepitosa nel saltare numerose avversarie prima dell’ennesimo
intervento del portiere Baldi, segna la fine dei primi quarantacinque minuti di gioco.

EmpoliL – Fiorentina W – PH Nicolò Laneve

Nel secondo tempo, col risultato di zero a due e la partita ormai #comissoindirizzata, la Fiorentina continua a tenere alto il ritmo e a giocare
sul velluto. E’ la nazionale danese Federikke Thogersen a rubare la scena con giocate “prepotenti” che mettono in mostra la sua forza fisica. Al minuto cinquantatré, sugli sviluppi di un calcio di punizione battuto
magistralmente da Parisi, la statunitense Janelle  mette il sigillo definivo sulla gara. Nota di merito per la giovane empolese Lucia Di Guglielmo che grazie alla sua grinta è l’ultima a mollare. Zero a tre il finale e Fiorentina che balza in seconda posizione scavalcando il Milan di Maurizio Ganz che non ha disputato la
partita in programma alla 14.30 contro le ragazze del Bari rimaste in aeroporto a causa delle pessime condizioni metereologiche

 

 

Di Consalvo Alfonso

Foto Nicolò Laneve

 

Translate »