SERIE A Femminile – Juventus Women:”un Titolo da difendere tra rinnovate Ambizioni”

Condividi l'articolo

Dopo la lunga sosta dettata dalla pandemia torna a splendere il sole sul calcio femminile.

Sabato semaforo verde sulla serie A che avrà il via con tre anticipi. Uno di questi sarà Hellas Verona WomenJuventus Women, sfida assai importante per le bianconere al fine di riallacciare il filo del discorso con i trionfi appena conquistati.

La squadra di Rita Guarino, campione d’Italia in carica, dovrà difendere il titolo nonostante l’agguerrita concorrenza di formazioni del calibro di Fiorentina, Milan, Roma, compagini costruite per mettere fiato sul collo a Cristiana Girelli e compagne.

In estate la Juventus ha disputato alcune amichevoli che lasciano ben sperare in vista di questo inizio di stagione che chiamerà le bianconere ad evitare eventuali passi falsi, mettendo immediatamente in cascina punti preziosi per quanto concerne il discorso scudetto.

Dopo il roboante successo ai danni della Florentia San Gimignano, le ragazze allenate dalla coach Guarino hanno annichilito il Servette per 4-0, per poi disputare il Trofeo Veolia in Francia.

Nel primo appuntamento transalpino, la Juventus ha battuto il Montpellier per 1-2 mentre contro il quotato e blasonato Lione si sono dovute arrendere, incassando un pesante 3-0. Tuttavia per le ragazze bianconere, il test con la squadra campione d’Europa e di Francia, ha  rappresentato un importante banco di prova al fine di acquisire maggiore esperienza in campo internazionale, misurandosi al cospetto di una compagine attrezzata e di ottimo cabotaggio.

A Verona, invece, nello scenario del Sinergy Stadium, la Juventus sarà chiamata a non disattendere le premesse, partendo subito con il piglio giusto. La sfida, senza ombra di dubbio, si preannuncia difficile e per nulla scontata ma la rosa bianconera è stata costruita per mirare in grande. Dando un’occhiata generale, le campioni d’Italia possono far leva su importanti protagoniste in ogni reparto, a partire dalla porta, ottimamente custodita da Laura Giuliani. Per poi passare in difesa dove giganteggia la capitana Sara Gama, reduce da un gol d’antologia nel match amichevole con il Montpellier. Oltre a lei preziose le presenze di Lisa Boattin, Tuija Hyyrynen, Linda Sembrant, mentre Cecilia Salvai si augura di disputare una stagione scevra da infortuni, potendo, così, dare continuità alle proprie prestazioni.

A metà campo imprescindibile Martina Rosucci, così come la quantità mista a qualità fornite daValentina Cernoia ed Aurora Galli, pedine fondamentali anche nella Nazionale azzurra di Milena Bertolini. In avanti, poi , a fare la differenza saranno le giocate sopraffine e i gol di calciatrici del calibro di Cristiana Girelli, Barbara Bonansea e Andrea Staskova, alle quali è richiesto il massimo apporto per scardinare le difese avversarie.

Ancora 4 giorni d’attesa e poi si alzerà il sipario su un campionato che avrà i riflettori puntati addosso. Ci sarà risalto mediatico e di certo un interesse crescente. Alla Juventus il compito di dettare legge, assumendo gli abiti di squadra da battere.

 

di Lorenzo Cristallo

Credit Photo : Juventus FC twitter

Translate »