“Rafforzare l’infrastruttura di sviluppo del calcio femminile in tutte le confederazioni”

Condividi l'articolo

 

 

La stagione calcistica  2019/2020 sta per avere inizio sulla scia dello splendido Mondiale di Francia giocato dalle Azzurre di Milena Bertolini.

Con lo strabiliante  effetto mediatico rilevato, la FIFA ha preso una decisione storica, unanime  ovvero per il prossimo Mondiale che, sarà disputato nel 2023, si passerà da 24 squadre partecipanti a 32 .

Grazie a questa espansione, molte più Federazioni Calcistiche potranno ora organizzare seri programmi di sviluppo per il calcio femminile, spinti dal fatto che la possibilità di partecipare a un Mondiale ora sarà maggiore.

Nel mentre arriva anche l’ufficialità da Gianni Infantino, presidente  FIFA riguardo alla possibilità che le nostre Azzurre possano partecipare ad un mini torneo di qualificazione Olimpica in Europa, quindi la strada verso Tokyo purtroppo si allontana. Sull’ampliamento a 32 squadre  partecipanti al prossimo Mondiale del 2023 dichiara:”Abbiamo tutti il ​​dovere di porre le basi per rafforzare l’infrastruttura di sviluppo del calcio femminile in tutte le confederazioni.”

Il prossimo futuro in chiave Azzurra, vale a dire  qualificazioni dell’Europeo 2021,  si giocherà in InghilterraGama  e compagne cominceranno subito con due trasferte :

 

il 29 Agosto in Israele e il 3 Settembre  in Georgia

FORZA ITALIA FORZA RAGAZZE!!!

 

di
Salvatore Giuffrida