Quando il Business vince ancora sulle passioni!

Condividi l'articolo

..ma è mai possibile che quando funziona qualcosa che ormai va avanti da diverso tempo, debba subire mutamenti perché si, è necessario avere delle regole, ma a volte certe regole vanno a sminuire il lavoro di una vita!

E’ ciò che vede coinvolte le passioni di Luca, Claudia, Fabio, Nicolò, Giorgia, Manuela, Simona, che hanno tutti una  passione in comune, la fotografia, grazie alla quale hanno raccontato per anni storie, storie di ragazze che inseguono il loro sogno tra le gesta e le giocate in un campo di calcio, laddove nel tempo si sono andati ad abbattere muri,  di prese di posizione e di sogni da poter  realizzare.

Luca, Claudia, Fabio, Nicolò, Giorgia, Manuela, Simona, hanno raccontato attraverso i loro scatti storie contemporanee di passioni per un mondo e un movimento quello del calcio femminile in crescita , grazie ai loro sacrifici si sono potute raccontare storie, si sono potute riscontrare successi, si sono potuti vivere momenti indimenticabili, non c’ è stata ne pioggia ne inverni ne caldi a fermare i loro tanti viaggi al sostegno delle giovani calciatrici per poter valorizzare al meglio le loro giocate.

Loro:Luca, Claudia, Fabio, Nicolò, Giorgia, Manuela, Simona e tanti altri, sono ESEMPI di una passione che attraverso lo sport compone un sogno globale nel voler sentirsi ed essere partecipi di un grande progetto, la comunità Globale di associazione nella realizzazione di un sogno!

il vedere crescere ragazze, dai livelli più bassi dei campionati minori, fino ad accompagnarle mano nella mano attraverso le tante immagini  alle Nazionali ed oltre fino ad un Mondiale.

Il ns appello è per una legge che ha visto privare certi diritti e soprattutto un VOLER limitare una passione a Luca, Claudia, Fabio, Nicolò, Giorgia, Manuela, Simona perché si sono visti chiudere le porte in faccia nettamente senza un se senza un ma e senza un ” GRAZIE“da una Federazione che, sceglie decide e detta regole senza alcun rispetto per il lavoro gratuito realizzato per anni da tutti loro.

Giuste le regole, ma a volte si necessita avere un buon senso per poterle attuare e, in questi casi è mancato totalmente, laddove subentrano interessi economici che vanno a superare le passioni si andrà sempre in contro ad ” errori” che per  molti significano PRIVAZIONI!

I nostri Amici,le nostre Amiche, non smetteranno mai di fare foto a calciatrici ed a tutto ciò che attraverso uno scatto possa vivere nel tempo, Mai! Ma se chi ha fatto e deciso certe regole di cambiamento, li avesse minimamente coinvolti, si fosse reso conto che grazie a loro ed alle storie che hanno raccontato per ANNI, c’ è stata una CRESCITA  e una appassionarsi ancora di più a questo fantastico mondo del calcio femminile, saremmo tutti felici e parleremo di altro…

 

 

Translate »