Preserviamo uno sport in cui esistono ancora dei valori

Condividi l'articolo

Da Milano è iniziato il “tour” di uno striscione rosso (come la passione che muove, in modo unico, le donne del calcio e come il simbolo della lotta alla violenza sulle donne) da far firmare alle calciatrici per dire no agli insulti e si ai valori.

L’iniziativa è figlia di alcuni sostenitori di un calcio vissuto in quanto sport che, dopo quanto accaduto a Firenze in occasione della gara di campionato tra Viola e JWomen, hanno deciso di lanciare un messaggio a tutti coloro che si avvicinano al mondo del calcio femminile, per far in modo, per quanto possibile, di fermare sul nascere un certo tipo di comportamento.

Dopo aver raccolto la firma di Girelli (bersaglio di offese durante il match del 25 novembre) e della sua compagna Gama, lo striscione è approdato a Milano ed è pronto a essere esposto e firmato su tutti i campi d’Italia per provare a salvaguardare il calcio femminile.

 

Continua a leggere su : https://www.golditacco.it/altro-che-tappeto-rosso-per-il-primo-derby-della-madonnina-del-calcio-femminile-uno-striscione-rosso/?fbclid=IwAR0yuyIXvQWDdiTuiQS_Kox1WljX1RwUe081M__Rl_7lphHJ98VJyzf9q4U

 Fonte : Caterina Autiero

Translate »