L’Ifab rivede le regole. Stretta sui falli di mano regolamento del gioco del calcio: ecco cosa cambia dalla prossima stagione

Condividi l'articolo

 

L’Ifab rivede le regole: stretta sui falli di mano
regolamento del gioco del calcio: ecco cosa cambia dalla prossima stagione

La 133a riunione dell’International Football Association Board (IFAB, e cioè il “guardiano” delle regole e del protocollo VAR) ha apportato molte modifiche alle Regole del Gioco che entreranno in vigore dalla prossima stagione.

Ecco alcune che cambieranno le modalità di gioco

Rinvio forse la regola più incisiva
la nuova norma cambierà il calcio.
Non sarà più necessario aspettare che la palla esca dall’area di rigore: più pressing avversario ma anche l’incentivo a partire da dietro nella costruzione del gioco.
Ora cambia tutto: gli attaccanti avversari infatti dovranno sì star fuori dall’area di rigore al momento dell’esecuzione, ma appena calciato il pallone sarà subito in gioco e potranno quindi entrarvi liberamente. I difensori invece potranno stazionare in area, vicino al portiere, e scambiarsi subito il pallone per iniziare la manovra senza aspettare che esca.

Sostituzioni

In caso di  sostituzione non si dovrà uscire da metà campo ma dal punto più vicino alle linee perimetrali così da evitare maliziosa perdite di tempo.

Giallo e rosso per il tecnico
Finora i tecnici, soprattutto in Italia, venivano espulsi dal campo dopo una protesta reiterata o addirittura alla prima, d’ora in avanti non sarà più così. Anche a loro gli arbitri mostreranno prima il cartellino giallo e poi nel caso quello rosso. Una volta espulsi però la raccomandazione è di squalificarli per la giornata dopo: oggi non è sempre così.

Calci di rigore

Sui calci di rigore il portiere dovrà avere un solo piede e non entrambi sulla linea di porta al momento del tiro. Anche qui si sana una piccola ingiustizia, dal momento che per darsi lo slancio il portiere ha bisogno di staccare un piede dalla linea al momento del tiro. Attenzione però: a fronte di questo vantaggio, i Var saranno molto attenti a punire l’avanzamento irregolare del secondo piede in caso di rigore fallito.

Basta attaccanti in barriera
Quando una squadra che attacca batte una punizione diretta, i suoi componenti non potranno più disturbare la barriera della difesa: dovranno posizionarsi ad almeno un metro di distanza dai difensori, in qualunque direzione. Questo perché è considerato antisportivo disturbare i difensori in barriera.

Il fallo di mano
In questo caso cambia poco, la volontarietà rimane anche per i tocchi involontari se il braccio è lontano dal corpo.

Il mondo è in continua evoluzione, anche quello del calcio in Brasile campionato sfalzato  la nuova regola è già operativa l’Atletico Paranaense ha sfruttato il regolamento che prevede la possibilità di poter iniziare la manovra del rinvio dal fondo con i propri giocatori dentro l’area di rigore e gli avversari fuori fino al primo tocco. Nuova regola che ha trovato  gli avversari impreparati.

Staff

 

Translate »