Le migliori italiane della settima giornata di Serie A

Condividi l'articolo

E’ tempo di valutazioni per quanto concerne il settimo turno del campionato di calcio femminile di Serie A 2018-2019. Andiamo a valutare quali sono state le migliori azzurre che si sono messe particolarmente in luce nel corso della giornata conclusasi nel weekend.

BARBARA BONANSEA (JUVENTUS): Un sinistro a giro che va togliere la ragnatela dal sette. Prodezza dell’esterno della Vecchia Signora che, una volta ancora di più, ha messo in mostra il proprio valore oltre la rete di pregevolissima fattura. Per lei si tratta della marcatura numero sei nel torneo nostrano. Numeri decisamente importanti.

ANNAMARIA SERTURINI (ROMA): Un peperino niente male questa attaccante classe ’98. Si iscrive alla festa del gol al “Tre Fontane” e contribuisce con una doppietta al successo capitolino. Cattiveria, velocità e determinazione albergano in questa calciatrice che potrà fare comodo anche alla Nazionale italiana di Milena Bertolini.

CLAUDIA CICCOTTI (ROMA): La realizzazione è splendida ed importante perché è quella che sblocca il risultato nella sfida tra Roma e Chievo. La giallarossa si fa apprezzare per lo spirito che ha nell’inserirsi nello spazio e nella coordinazione con cui porta a termine le proprie giocate.

TATIANA BONETTI (FIORENTINA): Gol e assist a profusione per la n.10 delle gigliate. Dà del tu al pallone e nelle ripartenze veloci delle viola mette in moto la devastante Lana Clelland che si abbatte sulla difesa del Verona. Visione di gioco notevole.

SARA GAMA (JUVENTUS): Un gol pieno di significati, dopo un periodo un po’ negativo. La Juve si ritrova e il proprio capitano fa la sua parte, leader della retroguardia e per le compagne.

GIADA GREGGI (ROMA): Un motorino instancabile sulla fascia la capitolina. Per la formazione di Elisabetta Bavagnoli una fonte di gioco inesauribile e una prestazione d’alto livello suggellata dal gol.

Fonte : oa sport Giandomenico Tiseo

Foto:Roma women

Translate »