“Juve: primo tassello di un campionato combattuto”- SERIE A FEMMINILE

Condividi l'articolo

 

 

 

Buone e incoraggianti notizie provengono dal Singery Stadium di Verona. La Juventus si è imposta per 0-2 ed ha dimostrato, sin da subito, che sarà lei la squadra da battere. Le campionesse d’Italia in carica sono concentratissime ed altresì motivate. Sbagliare l’approccio al match non fa per loro.

Le bianconere guidate da Rita Guarino, quest’anno, vorranno superarsi. Non sarà sufficiente imporsi nel proprio campionato, bensì sarà altrettanto stimolante misurarsi in Europa, al cospetto di avversarie ampiamente rodate ed altamente organizzate.

Nel frattempo, però, la cautela suggerisce di compiere un passo alla volta e le bianconere in quanto a primo approccio non hanno affatto fallito. Espugnare Verona non era affatto semplice né scontato . L’Hellas di mister Pachera si è rivelata compagine ostica, intenzionata a creare insidie alle juventine. Tuttavia Girelli e compagne hanno palesato grande voglia di ottenere l’intera posta in palio, confezionando svariati pericoli. E’ inutile negarlo: la Juventus Women appare già in forma smagliante e il potenziale a disposizione è decisamente da far invidia.

Dopo un primo tempo che ha visto le bianconere sfiorare il vantaggio, nella ripresa si è concretizzata la loro superiorità, andando a segno con Girelli e Caruso, oltre che ad annoverare ulteriori opportunità per rendere ancora più ampio il passivo. Certo, il Verona è andato ad un passo dal riaprire le sorti del match se solamente Sardu non avesse spedito sopra la traversa un calcio di rigore, ma le ragazze guidate sapientemente da Rita Guarino hanno dimostrato di meritare, senza ombra di dubbio, i 3 punti in palio, recriminando per alcuni tentativi infrantisi sul palo.

Osservando, poi,  in generale la prima giornata di campionato andata, oramai, agli archivi, la Juventus non poteva far altro che vincere in quanto le dirette concorrenti per il titolo, come Fiorentina e Milan, hanno fatto altrettanto al cospetto di Inter e Florentia San Gimignano. Se il successo delle rossonere è apparso striminzito e non del tutto convincente, di diverso avviso quanto compiuto dalla Viola che si è imposta con un roboante 4-0, iscrivendosi al ruolo di maggior competitor nei confronti della Juventus.

Ecco spiegato il motivo per cui le bianconere non potranno abbassare la guardia. La concorrenza è presente e soprattutto agguerrita. Lasciare punti per strada è inammissibile. Tuttavia le juventine sono consapevoli di ciò e con ardore sono tornate ad allenarsi, ieri, in vista del prossimo appuntamento casalingo contro l’Empoli Ladies, in programma sabato 29 agosto alle ore 20:45. Anche in questo caso Sara Gama e compagne dovranno mettere nel mirino un successo, non sottovalutando, però, un avversario galvanizzato dallo scoppiettante 10-0 rifilato alla San Marino Academy. Ovviamente per le toscane il test di sabato sera sarà di tutt’altro registro, in quanto troveranno di fronte una Juventus intenzionata a partire con il piglio giusto, marciando a ritmi sostenuti. Serie A Femminile

 

Lorenzo Cristallo.

Credit photo  Juventus twitter

Translate »