“In Australia lo sport femminile è ancora considerato di serie B”- Sam Kerr può fare la differenza!

Sam Kerr Australia
Condividi l'articolo

«In Australia lo sport femminile è ancora considerato di serie B. Non conta quanto queste ragazze siano forti»

Nel 1995 le giocatrici hanno infatti disputato la loro prima Coppa del Mondo, conquistandosi l’appellativo di “Matildas”, sulla scia della ballata folk “Waltzing Matilda” (una sorta di inno nazionale ufficioso). Da lì in poi non hanno più saltato un’edizione, riuscendo a raggiungere anche i quarti nel 2007. Una traguardo confermato fino al 2015: nell’ultimo torneo, passato da 16 a 24 squadre, le australiane hanno superato gli ottavi grazie a una storica vittoria contro il Brasile (1-0).

La crescita della Nazionale è dovuta alla difesa, divenuta solida, e a un ricambio generazionale abbastanza fortunato. Non a caso, l’Australia si presenta in Francia con una squadra esperta, soprattutto a centrocampo, ma anche con tanti innesti giovani – l’età media delle giocatrici convocate è di 26 anni. Situazione delicata per la guida tecnica: il ct Ante Milicic ha poca esperienza internazionale e ha sostituito solo a febbraio Alen Stajcic, cacciato dalla Federazione con l’accusa di comportamenti vessatori. Tra le giocatrici, occhi puntati sull’attaccante Sam Kerr: 26 anni, veloce e possente, forte di testa e nel pieno della carriera.

  • When I first changed to football it wasn’t exciting for me, I was taken away from something I loved, and that sucked.” It’s a startling admission from any professional footballer, let alone one at the very top of the global game. Recently voted the second best female player on the planet in a Guardian poll, Sam Kerr has enjoyed a meteoric rise in recent years, winning four consecutive golden boot awards across two continents.
  • (“Quando per la prima volta sono passata al calcio non è stato emozionante per me, sono stata portata via da qualcosa che amavo, e questo ha fatto schifo.” È un’ammissione sorprendente da parte di qualsiasi calciatore professionista, figuriamoci uno in cima al gioco globale. Recentemente votata come il secondo miglior giocatore femminile del pianeta in un sondaggio Guardian, Sam Kerr ha goduto di un aumento vertiginoso negli ultimi anni, vincendo quattro premi consecutivi di scarpini d’oro in due continenti.”
Fonte: rivistaundici.com
Photograph: Tony Feder/Getty Images
(www.theguardian.com)

 

Translate »