Il Milan rispode alla Juventus, 4-1 al San Marino!

Condividi l'articolo

 

Le rossonere di Ganz dopo il pari  nell’ andata dei quarti di Coppa Italia contro il Sassuolo, si ributta nel campionato contro San Marino per contiuare la corsa sulla Juventus, che ieri ha battuto l’Empoli.

4-3-1-2 per le rossonere con una difesa inedita con Vitale Agard e Spienelli (Riposo per Fusetti) a centro campo confermta Simic, davanti la coppia Giacinti Dowie.


Nelle file del San Marino c’è l’assenza di Barbieri che ha rimediato un pestone ad un piede giovedi durante una partitella.

Primo tempo con il Milan che è stato costantemente nella metà campo delle ospiti con qualche occassione, tra cui quella di Dowie di testa, e quella con Bergamaschi al 41′ che ha provato un pallonetto dopo un bel lancio di Agard.


San Marino che tiene abbastanza bene in difesa e ha avuto un grossa opportunità  al 39′ ma non sfruttata anche per una gestinone un po’ “nervosa” nella fase di ripartenza e di Attacco. Frazione che finisce a reti inviolate é risultato giusto.

Secondo tempo che comincia male per le padrone di casa, al 5′ della ripresa Vitale causa un calcio di rigore a favore delle Sanmarinesi che passano in vantaggio con Corazzi che mette all’angolo. Due minuti dopo, Il Milan si scuote e dopo un giro palla, Boquete colpisce la traversa piena.

Pareggio rossero però non tarda ad arrivare e al 55′ dalla distanza ci pensa Spinelli a rimettere le cose a posto.


Ganz a questo punto decide di cambiare qualcosa, dentro Tucceri Cimini per Vitale e Mauri per Simic, al 61′ primo pallone toccato proprio dal difensore rossonero che trova la testa di Dowie e insacca per il 2-1.
Partita sicuramente più bella nella ripresa e con un Milan che dopo lo svantaggio ha giocato a calcio, tanto chè Dowie sigla la doppietta al 78′ ancora grazie ad una bella invenzione di Boquete.

Tre punti importanti per il Milan che continua la striscia di vittorie in campionato e risponde alla vittoria delle bianconerere di ieri.

San Marino che comunque ha giocato una discreta partita almeno fino al gol del vantaggio, ma c’è stato il tempo per il 4-1 rossonero con Sara Tamborini da fuori al 92′.

Salvatore Giuffrida

CreditPh Ac Milan Twitter 

Translate »