Il Ct dell’Italia Mancini: “Calcio femminile destinato a crescere. Sono brave”

Condividi l'articolo

 

Il Ct dell’Italia Mancini: “Calcio femminile destinato a crescere. Sono brave”

Durante il convegno che si è svolto a Palazzo Ducale dal titolo “Allenatori – I guru del calcio in dialogo con gli intellettuali”.

“Con Milena Bertolini  ci incrociamo spesso, a Coverciano – le parole del ct azzurro  Devo dire che nell’ultimo decennio le ragazze sono migliorate tantissimo.
Giocano campionati più seri rispetto a prima, si pensa di più a loro, cosa che prima si faceva meno. Ci sono tante ragazze che vogliono giocare a calcio: è uno sport come gli altri, anche se uno quando pensa al calcio pensa ai maschi. Però loro giocano bene e divertono. Forse noi in Italia siamo partiti tardi, in altri Paesi giocano da molto più tempo che da noi, hanno più strutture per allenarsi.

La cosa più bella penso sia la passione, che è uguale tra maschi e femmine, per lo sport: credo che possa essere una cosa bella per noi italiani. Spero davvero che nei prossimi anni possano migliorare ancora e che quindi il movimenti non si fermi“.

 

Translate »