I NUMERI DELLA SERIE A NELLA PRIMA PARTE DEL CAMPIONATO : TIRI IN PORTA, GOL, PASSAGGI ED ANDAMENTO

Condividi l'articolo

Dopo 10 giornate il Campionato Italiano Femminile di Calcio si è fermato per la pausa natalizia.

Arrivederci con l’anno nuovo, sperando che il 16 e il 17 gennaio 2021 siano giornate migliori e con maggiore libertà per tutti noi e per tutti i tipi di attività, sportive e non. Nonostante i limiti giustamente imposti dai protocolli e nonostante la mancanza di partecipazione popolare, va detto che da tifosi o semplici osservatori ci siamo divertiti in questa prima avvincente fase del torneo, e abbiamo visto la graduatoria prender corpo giornata dopo giornata, con partite che hanno mostrato come tutto il movimento calcistico nazionale “in rosa” sia in netta crescita.

 

Le vittorie della Nazionale ci confortano da tempo, e questi successi sono il prodotto di un consapevole miglioramento a livello societario, agonistico, tecnico e tattico. Tutte le componenti in gioco hanno dunque dato segnali incoraggianti, e questa situazione ci fa guardare avanti con fiducia per l’anno 2021, anno che vedrà le ragazze passare finalmente alla dimensione professionistica.

Dovremo sicuramente chiedere “permesso” alla pandemia, ma restiamo fiduciosi e comunque ci accontentiamo di quello che è possibile fare; le squadre giocano, (anche se in B s’è visto qualche pasticcio), e ciò sembra già incredibile !

Prima fase di Campionato che abbiamo definito avvincente: la Juventus (30 punti) non ha fallito un solo colpo, riportando 10 vittorie su altrettante gare mentre il Milan, (27 punti), ha subito l’unica sconfitta proprio dalle Bianconere, da quella squadra con cui, con ogni probabilità, si giocherà lo scudetto nella prossima primavera.

Le due squadre, attualmente ben salde ai primi due posti del Campionato, sul campo hanno meritato le posizioni che occupano in classifica in virtù di una superiorità che, dati i distacchi sulle inseguitrici, appare piuttosto netta. Ma nella nostra graduatoria del coefficiente complessivo di squadra, cioè dai dati aggregati che emergono attraverso lo studio ponderato delle statistiche di ciascuna partita, il Milan (5,817) non appare come l’immediata inseguitrice della capolista Juventus (6,252). La sorpresa Sassuolo (5,912) infatti, sia pur di poco, occupa la seconda posizione, relegando le Rossonere terzo.

 

 

 

 

In termini di coefficiente continua inesorabile il calo della Fiorentina, protagonista ad inizio Campionato: la squadra viola ha perduto da metà settembre ad oggi (da 6,355 a 5,734) molto del buono con il quale aveva iniziato la stagione. Roma (5,433) ed Empoli (5,434), benchè separate da 4 punti a favore delle toscane in Campionato, nella nostra graduatoria si equivalgono, mentre il Napoli (4,544) continua ad avere numeri migliori delle tre squadre che lo precedono in Campionato, e pur avendo 12 punti di distacco dalla Florentia (1 contro 13), nella nostra classifica ad essa è appaiata.

 

Abbiamo isolato i numeri base delle squadre: interessante osservare la classifica dei passaggi, dove le differenze emergono chiare, specialmente se sovrapposte a quelle relative alla precisione e al possesso palla.

 

La classifica dei tiri sollecita molte riflessioni. Lasciamo a voi le considerazioni che, osservando i grafici, riterrete più appropriate.

 

Aggiungiamo soltanto che la Juventus ha 4 giocatrici tra le migliori quindici del Campionato (Girelli, Caruso, Cernoia e Bonansea), il Sassuolo 3 (Bugeja, Dubcova e Pirone), l’Empoli ne ha 3 (Polli, Prugna e Glionna) tra le più performanti e il Milan solo 2 (Dowie e Giacinti). La Fiorentina ringrazia Daniela Sabatino, in classifica grazie alle sue doti di stoccatrice.

 

Buon Anno nuovo a tutti, lettori e squadre: un anno peggiore di questo il movimento sportivo nazionale non potrà mai rivederlo…state tranquilli, torneremo negli stadi.

 

Foto Andrea Amato ed Ac Milan

 

Translate »