Frena la Juve: ringraziano Milan e Viola

Condividi l'articolo

Nella Serie A femminile regna il massimo equilibrio. Anche qui c’è una Juve in testa, quella di Rita Guarino, ma con un distacco minimo dalle due inseguitrici. Distacco che si è ridotto ulteriormente dopo il 16° turno di campionato con la Fiorentina che si è portata a -1 e il Milan a -2. A fermale la capolista sul pari è una strepitosa Atalanta Mozzanica che nonostante giochi praticamente un’ora con una giocatrice in meno (espulsa al 16° Andrea Scarpellini) riesce a bloccare il secondo attacco della Serie A, che può vantare numerose nazionali, che fallisce anche un calcio di rigore con Valentina Cernoia.

Ne approfittano così sia le viola di Antonio Cincotta sia le rossonere di Carolina Morace: le prime inanellano il nono risultato utile consecutivo (8 vittorie e un pari) confermandosi come il miglior attacco del campionato calando il poker contro il Sassuolo. Apre Tatiana Bonetti dopo nove minuti, chiudono la gara Vigilucci su rigore e Mauro poco prima del 40° con le neroverdi che provano a rientrare in gioco con Cambiaghi. Nella ripresa arriva però la quarta rete della Fiorentina che porta la firma di Alia Guagni, professione terzino con licenza di attaccare visti i nove gol in campionato messi a segno dal capitano viola. Fatica di più, ma porta a casa il bottino pieno, il Milan che ci mette quasi un’ora per piegare la resistenza dell’Hellas Verona. Con il capocannoniere Giacinti che si prende un’altra giornata di pausa a regalare la vittoria alle rossonere sono Daniela Sabatino e Laura Fusetti in gol a cavallo dell’ora di gioco.

Continua a leggere su https://www.tuttomercatoweb.com/calcio-femminile/i-il-punto-sulla-a-femminile-i-frena-la-juve-ringraziano-milan-e-i-viola-i-1213182

Fonte: Tuttomercatoweb.com
Foto:Lisa Guglielmi
Translate »