EUROPEI FEMMINILI DI CALCIO- BOTTINO PIENO DELLE AZZURRE – ITALIA Vs MALTA 5-0 – VINTE SEI PARTITE SU SEI !!!

Condividi l'articolo

la Nazionale italiana di calcio femminile nell’ultima partita del 2019, (
12/11), in quel di Castel Di Sangro, ha fatto, come da pronostico, anche se
Malta era più temuta della Georgia, bottino pieno, vincendo per 5-0.

Praticamente si sono giocate sin qui sei partite e l’Italia le ha vinte
tutte ora si trova in classifica con 18 punti in attesa che giochi la
Danimarca, l’altra rivale che si contende il primo posto del Girone con noi.

Facendo un analisi delle marcature, quattro reti segnate nel primo tempo, e
la quinta nei minuti di recupero del secondo tempo al 93°.  Sino al 27° il
risultato era ancora fermo sullo 0- 0, anche se ci hanno provato, Rosucci,
Sabatino e Giuliano, ma vuoi  per la bravura del portiere o per poco, la
palla non voleva entrare in rete.

Ci ha pensato a sbloccare il risultato,
come dicevo fermo  al 27°,  Valentina Cernoia con  una bellissima punizione
con il suo piede preferito il sinistro da fuori area all’incrocio dei pali,
dove il portiere non poteva arrivarci. La seconda rete, sempre della
Cernoia, ( doppietta), ancora con un violento tiro al limite dell’area anche
qui   il portiere  non poteva farci nulla. La terza marcatura è stata brava
Cristiana Girelli, sulla fascia destra a dribblare due avversarie e a
mettere la palla  in mezzo, dove puntuale Daniela Sabatino è stata abile a
insaccare. Il quarto gol ad opera di Giuliano, con un potente tiro, ( una
bomba), dai 25 metri  che a letteralmente scagliato in rete.

E qui si è chiuso il primo tempo, 4-0.

Nella ripresa forse paghi del risultato i ritmi
sono leggermente calati e non abbiamo spinto come il primo tempo, anche se
il possesso palla è quasi sempre stato nostro.

Fatto curioso che in pochi penso l’abbiano capito, l’espulsione di Giuliano, già ammonita nel primo
tempo, nella ripresa si era recata a bordo campo per uno stiramento dai
sanitari a farsi medicare,  fallo, o caduta male in campo. L’arbitra, con un
po’ di ritardo si è recata sul posto e  ha estratto un altro cartellino
giallo e di conseguenza per doppia ammonizione il rosso. Di conseguenza sarà
costretta a saltare il prossimo incontro. Per questa strana espulsione gli
ultimi venti minuti abbiamo giocato in dieci. Quando ormai la partita era al
termine, nei minuti di recupero come detto al 93° è stata abile, (era
entrata nella ripresa), con un potente sinistro la Greggi sempre con un
violento tiro a insaccato la palla in rete del 5-0.

Cosa altro aggiungere,più felici di così, non possiamo esserlo. Ora dobbiamo attendere in
primavera dove incontreremo la Danimarca, diciamolo pure la “bestia nera”,
ma visto anche oggi come hanno giocato queste ragazze, nessun risultato è precluso.

di Andrea Delindati

Translate »