Domestic Violence Act 2018 Una grande vittoria…

Condividi l'articolo

 

La violenza psicologica è una forma subdola di maltrattamento, in quanto invisibile e silenziosa, che colpisce moltissime donne, spesso inconsapevoli di esserne vittime.

In Irlanda l’abuso psicologico ed emotivo nelle relazioni di coppia è diventato reato,nel paese è entrato in vigore dal 1 gennaio 2019  il Domestic Violence Act 2018, nato per proteggere le vittime di “controllo coercitivo” in ambito domestico.

La nuova legge, riconosce che l’effetto del controllo emotivo in una relazione intima può essere nocivo per le vittime proprio quanto il sopruso fisico. Questa nuova norma manda un messaggio preciso: la società non tollererà più la violazione della fiducia commessa da un partner contro l’altro in un contesto intimo”. il 31 per cento delle donne è stata vittima di questo tipo di violenza, in Irlanda.

la legge deve essere in grado di “mettere le vittime e i loro figli al sicuro” e il cambiamento deve essere repentino: “Ciò che è stato scritto sulla carta deve essere messo in pratica e permettere così di proteggere in modo efficiente chi subisce violenza domestica”.

Anche in Italia il numero delle donne vittime di violenza psicologica è alto. Secondo gli ultimi dati Istat, il fenomeno è diffuso maggiormente tra le donne più giovani (35 per cento per le 16-24enni rispetto a una media del 26,5 per cento).Nel nostro paese sono soprattutto le straniere a subire violenza psicologica: il 34,5 per cento di quelle che vivono in Italia è vittima di abusi di questo tipo.

Dal 1 gennaio anche l’Irlanda ha fatto un passo in avanti importante nella lotta alla violenza contro le donne. Ora ci si aspetta che anche gli altri paesi vadano nella stessa direzione, al più presto.

Fonte: tpi.it

 

Translate »