Debora Novellino

Figlia d’arte, acquisisce la passione per il calcio dal padre Giuseppe e dallo zio Walter che divide con la sorella Donatella, giocatrice di calcio a 5.

Debora Novellino vive il mondo del calcio in famiglia e già dall’età di 4 anni esprime il desiderio di praticarlo, accontentata dai genitori che la tesserano con il Real Pulsàno, società dell’omonima cittadina salentina, dove apprende i fondamentali e gioca per undici anni nelle formazioni miste. Raggiunta l’età massima per giocare con i maschi decide di passare al calcio a 5 femminile incrociando l’attività della sorella, Donatella, che gioca nel Real Five Fasano.

Dopo una sola stagione archivia l’esperienza del futsal trovando un accordo con la neopromossa Pink Sport Time per giocare in Serie A. Dalla stagione 2014-2015 è a disposizione del mister Isabella Cardone che la fa debuttare nel ruolo di difensore alla 1ª giornata di campionato, il 4 ottobre 2014, nella partita persa per 0-4 in casa della Res Roma. La stagione si rivelerà particolarmente ostica per la squadra, che pur integrando la rosa con alcuni nuovi elementi durante il calciomercato invernale non riesce ad evitare la retrocessione in Serie B.

Ciò nonostante, grazie alla mancata iscrizione dell’Acese, la Pink viene ripescata e Novellino ha l’occasione di giocare la sua seconda stagione nel massimo livello del campionato italiano di calcio femminile. La stagione 2016-2017 era a disposizione del mister Roberto D’Ermilio nel campionato di serie B con la squadra Pink Sport Time. Il 21 maggio 2017 ha vinto lo spareggio a Pescara contro la Roma calcio femminile aggiudicandosi così la serie A.

Nel dicembre 2015, grazie alla volontà degli organizzatori nel proporre partecipanti in contesti che esulano dal mondo dello spettacolo a prescindere dall’attività o dalla passione, come rappresentanti del calcio femminile, viene selezionata per il casting di Miss Italia condividendo l’avventura con altre due calciatrici, Martina Piemonte, allora difensore centrale del San Zaccaria, e Alessia Sgaggiaro, della Roma. L’iniziativa venne accolta con entusiasmo dalla FIGC-LND e dalla responsabile del dipartimento calcio femminile Rosella Sensi consapevole del ritorno di immagine che il settore necessita per la sua visibilità.

Il 2 gennaio 2016 è stata votata “Prima Miss dell’Anno” di Miss Italia ed è ammessa direttamente alle prefinali nazionali a Jesolo.

Translate »