Cristiana Capotondi in Serie C? Può fare il vice-presidente

Condividi l'articolo

Il candidato Francesco Ghirelli punta su Cristiana Capotondi come suo vice-presidente in caso di elezione: “Non è un’operazione di marketing”.

Cristiana Capotondi e il calcio non sono due mondi così distanti: l’attrice è infatti una nota tifosa della Roma. Ma che potesse avere l’opportunità di entrare nel mondo del pallone, questo no, non se lo immaginava nessuno.

Eppure, strano a dirsi, è così: la Capotondi, 38 anni si appresta a comandare una parte del calcio italiano. La Serie C, per la precisione, se è vero che Francesco Ghirelli, candidato (e favorito) per la successione del neo presidente della FIGC Gabriele Gravina, ha scelto proprio lei come uno dei suoi vice-presidenti.

Solo una boutade? Per nulla, come precisa lo stesso Ghirelli: “Non è un’operazione di marketing”, dice il candidato, come riporta il ‘Corriere della Sera’. Non sarebbe peraltro una novità assoluta: per il ruolo di presidente del calcio femminile è stata proposta l’ex Miss Italia Martina Colombari.

Per la cronaca, l’altro vice-presidente designato da Ghirelli è Jacopo Tognon, avvocato civilista e del lavoro, esperto di diritto sportivo e membro del TAS. Da ormai una ventina d’anni esercita la professione a Padova.

La missione che attende Ghirelli e i suoi fidati vice-presidenti, se saranno eletti, è quella di mettere ordine nel caos generalizzato che da mesi ha investito la Serie C. L’ultima puntata risale a qualche giorno fa, quando il TAR del Lazio ha accolto il ricorso della Ternana contro le norme che hanno portato la B alla riduzione a 19 squadre.

FONTE: goal.com

Translate »