Calcio Femminile….cosa sta cambiando??

Condividi l'articolo

il 2018 sarà un anno  da ricordare  per il calcio femminile,un anno in cui è arrivata finalmente  la svolta tanto attesa  della qualificazione  conquistata al Mondiale in Francia con le Azzurre, ad una svolta nella gestione che con l’ingresso dei Club Professionistici ha portato la FIGC ad assumersi la responsabilità di gestione organizzazione dei campionati di Serie A e di Serie B in attesa di una creazione di una federazione.

Una serie di passi che hanno elevato il livello tecnico e la competitività del campionato.

Come ci si poteva aspettare dopo l ‘ingresso di  ulteriori Club professionistici,  come il Milan e la Roma, stanno dando qualità che permette alle ragazze di allenarsi meglio rispetto al passato e quindi poi il livello che esprimono sul campo ogni settimana è alto, con partite  sempre più interessanti tecnicamente e tatticamente, con un’intensità che piano piano continua a crescere.

Chi si cucirà lo scudetto sul petto  in questa stagione, non avrà vita facile fino alla fine!Può perdere punti da tante squadre e questo fa si che il campionato stesso sia più equilibrato incerto ed emozionante ed interessante  da seguire settimanalmente, l’auspicio è che vengano maggiori club per far crescere al meglio questa nuova realtà a tempo pieno.

Una corsa allo scudetto che diventa sempre più incerta visto che all’ultima giornata del girone di andata ancora tre squadre  potrebbero centrare  il titolo di Campione di inverno.

Un buon punto di ripartenza per il 2019 anno in cui la Nazionale tornerà al mondiale dopo 20  anni, e dove il calcio femminile deve continuare il percorso di evoluzione e cambiamento appena intrapreso, un obbiettivo per cui è necessario un lavoro di programmazione sul campo e sulle “poltrone”.

la famosa Legge 23 marzo 1981, n.91  è  ancora un problema da risolvere!

Fonte : Serie A Femminile.eu
Foto:Fabio Cittadini

 

 

 

Translate »