Alla Dacia Arena passa la Juventus

Condividi l'articolo

Davanti a 2.500 spettatori, le ragazze di mister Rossi non sono riuscite a incidere

UDINE – Il Tavagnacco perde contro la Juventus, ma a vincere, alla Dacia Arena, è stato il calcio femminile. Contro le campionesse d’Italia in carica, le friulane escono sconfitte 2 a 0 grazie a una doppietta di Girelli, davanti a 2,500 spettatori. Troppo forte questa Juve per il Tavagnacco, che per tutta la partita ha faticato a proporsi in avanti. Le gialloblu restano quindi ‘inchiodate’ a quota 11 in classifica, e sabato prossimo saranno impegnate sul difficile campo della Florentia.

Prima conclusione al 7’ con Salvai che di testa prova a impensierire Bonassi, ma l’estremo difensore del Tavagnacco è attento. Al 9’ è Gama a tentare la soluzione dalla distanza, con il suo tiro che termina fuori di poco. Un minuto dopo fendente in area di Cernoia su cui interviene Bonassi salvando la retroguardia gialloblu. Al 12’ si vedono in avanti le friulane con Kallanen che prova l’azione personale sulla sinistra, con il pallone che viene bloccato da Giuliani. Al 15’ botta di Cernonia che costringe Bonassi in angolo. Il vantaggio della Juventus arriva al 21’ con Girelli abile a deviare in rete di testa un cross al bacio di Cernoia. Al 32’ raddoppio delle bianconere, ancora di testa, sempre con Girelli. La Juve tiene saldamente in mano il pallino del gioco, con il Tavagnacco che fatica a proporsi in avanti. Al 43’ occasione per le padrone di casa, con Kollanen che servita dalla sinistra si trova da sola davanti alla porta ma spreca mandando alto.

La Juve riparte in avanti, e già al 3’ si rende pericolosa con Aluko. Bonassi para presa a terra. Al 5’ azione prolungata del Tavagnacco nella metà campo bianconera, con Zuliani che alla fine prova di testa ma la sua conclusione è debole. La Juventus non si accontenta del doppio vantaggio e continua a macinare gioco. Al 15’ Kollanen riesce a liberarsi al limite a far partire un tiro insidioso che però finisce sopra la traversa. Al 29’ è Erzen a cercare la via del gol, ma la mira non è quella dei giorni migliori. Al 33’ punizione dai 20 metri di Cernoia, con Bonassi che para. Nel finale il Tavagnacco cerca la rete delle bandiera per regalare almeno una soddisfazione ai suoi tifosi, con Kollanen che prova a infilarsi tra le linee bianconere ma senza creare grossi pericoli. La partita termina senza altre emozioni dopo 3 minuti di recupero.

UPC TAVAGNACCO – JUVENTUS 0-2
UPC TAVAGNACCO: Bonassi, Frizza, Mella, Mascarello (Blasoni), Kollanen, Cecotti, Erzen, Del Stabile (Donda), Zuliani (Ferin), Errico, Camporese. All. Rossi
JUVENTUS: Giuliani, Hyyrynen, Gama, Galli (Bellucci), Cernoia, Aluko, Girelli, Bonansea (Glionna-Ekroth), Caruso, Salvai, Sikora. All. Guarino
ARBITRO: Virgilio di Trapani
MARCATORI: 21’ pt Girelli, 32’ pt Girelli
SPETTATORI: 2.500

Fonte:Ufficio stampa UPC Tavagnacco

Foto :UPC Tavagnacco

Translate »