ALGARVE CUP ITALIA VINCE FINALE MERCOLEDÌ CON LA GERMANIA

Condividi l'articolo

 

Portogallo- Algarve Cup, l’Italia batte 3-0 la Nuova Zelanda e conquista la finale di Mercoledì contro la fortissima Germania

Una bella Italia, con il turnover concesso da Milena Bertolini a tre titolari, ( chi ha giocato non le ha certamente fatte rimpiangere). Un’Italia che conquista la finale di Algarve Cup dodici anni dopo l’ultima apparizione alla manifestazione. Le azzurre di Milena Bertolini liquidano 3-0 la pratica Nuova Zelanda con le reti di Girelli, Bonansea e Tarenzi, e si contenderanno il trofeo contro la Germania mercoledì prossimo. Si sono riviste in campo le “ragazze mondiali”, quelle in grado di giocare con velocità, con idee ben chiare, convinte e con tanta grinta addosso.

 

 

 

Diciamo Che Mister Bertolini ha indovinato tutte le scelte, comprese quelle scese in campo nella ripresa. Inoltre mi preme sottolineare che il nostro portiere Schroffenegger, ha parato un rigore a White alla fine del primo tempo.

 

Come dicevo sopra Bertolini ha inserito Bartoli dall’inizio e ha dato fiducia a Mascarello in mezzo al campo. Il 4-3-3 con il quale si sono presentate le azzurre in campo è stato completato da Tarenzi in attacco.

 

 

Brevemente le reti succedute: Le azioni si sviluppano quasi tutte sulla destra, dove una Guagni in formissima, una delle migliori in campo è inarrestabile. Da destra pennella una palla in area e il portiere ospite esce a vuoto e sempre lei la più lesta mette in rete e sto parlando del Bomber Cristiana Girelli. 1-0. Finisce il Primo tempo. Nella ripresa le azzurre partono subito forte, e sempre lei la Forte Guagni mette in mezzo un pallone da destra, ma per un nulla nessuno riesce a metterlo in rete.

 

 

Nella ripresa è Sara Gama sul piede la palla del 2-0 ma il suo tiro si stampa sul palo ed esce.  Le nostre ragazze continuano a macinare gioco e puntualmente arriva la seconda rete: scende sulla destra Girelli che pesca in area la Bonansea che con un esterno destro insacca. 2-0. Non paghe del risultato L’Italia continua ad attaccare e puntualmente arriva anche la terza rete ad opera  di Tarenzi, fin qui un po’ in ombra la sua prestazione, velo di Bonansea, e qui è pronta Tarenzi  in corsa a battere il portiere ospite. 3-.0- L’Italia continua a macinare azioni su azioni, ma dopo i quattro minuti di recupero la Sig.        fischia la fine dell’incontro. Nulla da aggiungere partita eccezionale sotto tutti i punti di vista E Mercoledì con la Germania ce la giochiamo a viso aperto.

Formazioni scese in campo:

 

NUOVA ZELANDA:

 

Leat; Bott; Skilton; Moore; ( 66 Stratford), Riley: Wit ( 73 Rood); Percival; Bowen: Longo ( 73 Radosavlyevich); Wilkison ( 74 Satchell).

A Disposizione, Nayler; Esson; Hasset; Cleverley; Chanche; Robertson; Van De Meer-

All. SIg, Tom Sermanni.

 

ITALIA:

 

Schroffenegger; Guagni ( 77 Lenzini); Gama; Linari; Bartoli; Cernoia ( 70 Galli); Mascarello ( 85 Caruso); Rosucci ( 85 Boattin); Bonansea ( 77 Bonetti); Girelli; Tarenzi ( 70 Bonfantini)-

 

A Disposizione: Giuliani; Baldi; Giuliano; Tortelli; Salvai;

 

All: Milena Bertolini

 

Arbitro: Signora  Martincic ( Cro); Primo ass. Spahic ( Sw); secondo ass. Petrea ( Rom);

Quarto uomo Signora Domingos ( Port).

Andre Delindati

Translate »