SERIE A: Milan Juventus Women “Una spinta per il calcio femminile”

Condividi l'articolo

 

Sarà un’ ulteriore spinta verso un movimento in forte crescita, in notevole espansione. Sarà un’ ulteriore spinta per cancellare tutto ciò che andava rivisto in passato, per cancellare campi di gioco con erba alta, premiazioni su tavolini da pic-nic, insomma tutto quello che ha mortificato un movimento che merita considerazione e rispetto.

Il percorso è ancora lungo e tortuoso. Lo status di giocatrici dilettanti non avvantaggia le nostre atlete e la sosta forzata a causa del Coronavirus ha imbrigliato ulteriormente un calcio femminile che in Italia ha iniziato a riscuotere consensi e partecipazione dopo l’avventura delle nostre azzurre al Mondiale francese del 2019.

Adesso anche San Siro, dopo lo Juventus Stadium e il Franchi di Firenze, sarà teatro per un match della serie A femminile. Domenica 5 ottobre, alle ore 20:45, in occasione del posticipo valevole per la quarta giornata del massimo campionato, si affronteranno presso la Scala del Calcio, Milan e Juventus, due fra le squadre più rappresentative del nostro movimento.

Sarà stupendo ammirare Girelli, Bonansea, Gama, Giacinti, Bergamaschi, su un rettangolo verde che ha fatto la storia del calcio italiano ed internazionale. Laddove hanno siglato reti importanti calciatori del calibro di Gianni Rivera, Sandro Mazzola, Marco Van Basten, Jurgen Klinsmann, Ronaldo il Fenomeno, Zlatan Ibrahimovic, Romelu Lukaku, ora spetterà alle giovani protagoniste della serie A tinta di rosa scrivere un pezzo di storia che resterà negli annali.

Ci sarà, ovviamente, la copertura televisiva con TimVision e Sky, e ci sarà tutto l’entusiasmo degli appassionati di questo sport che potranno assistere, da casa, ad un Milan-Juve di valore che si disputerà a San Siro. Si prevede uno spettacolo unico, prestigioso, un ulteriore monito che contribuisce all’avanzamento di questa disciplina.

Sino a qualche anno fa un evento del genere, giocato nel teatro che ospita le gesta di due club gloriosi come Milan e Inter, sarebbe stato impensabile, ed invece, oggi, è realtà. Un plauso va attribuito alla Federazione e alla Divisione Calcio Femminile, oltre al tam tam mediatico fatto di siti internet, testate giornalistiche, emittenti televisive che danno sempre più spazio ad un calcio femminile in ascesa e in espansione.

Non posso che ritenermi soddisfatto per tale scelta. Indicare San Siro come sede per la sfida di campionato fra Milan e Juventus rappresenta una decisione storica, esemplare e fondamentale al fine di dare ampio risalto a questo sport che non merita di essere osservato con scetticismo.

Il calcio femminile sta diventando, sempre più, una concreta e solida realtà nel nostro Paese.

I tempi dei campi polverosi, delle resistenze, del menefreghismo, dell’ostracismo verso questa disciplina appaiono, gradualmente, lontani. Certo, molto va ancora fatto. Non può essere sufficiente disputare un match a San Siro per cancellare con un colpo di spugna tutto quello che va implementato per potenziare tale disciplina sportiva, ma di certo, dal punto di vista mediatico rappresenta un importante punto di partenza per guardare in avanti con ottimismo e fiducia.

Milan-Juventus di lunedì sera, a San Siro, è una splendida e gustosa ciliegina sulla torta. E’ una scelta che va condivisa e che induce a guardare il futuro con entusiasmo.

Sarà un sfida interessantissima fra due compagini appaiate in testa alla classica a quota 9: un motivo in più per rendere San Siro sensazionale.

Sarà la prima volta alla Scala del Calcio e sarà fantastico.

Sarà la prima volta in uno dei templi di questo sport e spero non sia l’ultima, ma solamente un altro passo in avanti al fine di donare giusta luce a questa coinvolgente disciplina.

Lorenzo Cristallo.

Credit Ph Ac Milan Twitter

Translate »